19 dicembre 2018
Autore
Valentina Vincenzi

I Dolci di Natale | Handicare

Avete già pensato a quale dolce offrire ai vostri ospiti il giorno di Natale?

Di seguito vi diamo qualche idea per poter fare un figurone con i vostri commensali, che siate invitati o che siate voi ad ospitare durante le feste.
Troverete alcune ricette tradizionali e una ricetta semplice e veloce per deliziare il vostro Natale. E voi che dolci siete soliti preparare per le feste? Inviateci le vostre ricette!


Pandoro farcito


Ingredienti: Pandoro 1 kg; Ribes 30 g; Mirtilli 30 g.
Ingredienti per la crema diplomatica: Latte intero 250 g; Panna fresca liquida 180 g; Tuorli 3; Zucchero 75 g; Zucchero a velo 20 g; Baccello di vaniglia ½; Amido di mais (maizena) 25 g.
Conservazione: Conservate il pandoro farcito in frigorifero per 1-2 giorni, tirandolo fuori dal frigo cira 20 minuti prima di servirlo.


Preparazione
Per preparare il pandoro farcito, iniziate dalla crema diplomatica: preparate per prima cosa la crema pasticcera, riscaldando il latte in un pentolino con la metà di una bacca di vaniglia e i suoi semi. Sbattete in una ciotola, con la frusta, il tuorlo e lo zucchero quindi aggiungete l'amido di mais: in alternativa potete utilizzare anche amido di riso o fecola di patate nella stessa quantità. 
Con una pinza eliminate la bacca e versate il latte riscaldato sul composto a filo, amalgamando con la frusta. Riportate il composto sul fuoco e mescolate continuamente fino a che la crema non si sarà addensata. Trasferite la crema pasticcera in una ciotola e fatela raffreddare completamente a temperatura ambiente e poi in frigorifero, coprendola con un foglio di pellicola a contatto.
Preparate la panna: versate la panna liquida ben fredda nella tazza di una planetaria dotata di frusta, oppure usate uno sbattitore elettrico, e montatela; quando la panna avrà raggiunto una consistenza corposa, aggiungete lo zucchero a velo setacciato, e amalgamatelo alla panna, mescolando con una spatola.
Quando la crema pasticcera sarà completamente fredda, unite poco alla volta la crema chantilly, a più riprese, stemperando le due creme con una frusta, fino ad ottenere una massa spumosa, liscia e omogenea. Trasferite la crema in una sac-à-poche con bocchetta a stella.
Prendete il pandoro e affettatelo nel senso della larghezza per ricavare fette spesse circa 2 cm. Quindi prendete un piatto da portata e adagiate la fetta della base, farcite con la crema diplomatica che avete preparato al centro e proseguite con la fetta successiva, posizionata in maniera alternativa in modo che si vedano le punte della fetta sottostante. Quindi farcite ancora con la crema e proseguite alternando gli strati in modo da ricostruire il pandoro. Decorate le punte in evidenza con ciuffi di crema poi guarnite con ribes e mirtilli posizionandoli sui ciuffetti di crema e sulla superfice, quindi completate se gradite con una spolverata di zucchero a velo prima di servire il pandoro farcito!


Croccante


Ingredienti - per uno stampo 20x20 (circa 8 barrette) -: Mandorle pelate 80 g; Nocciole intere spellate 70 g; Pistacchi senza guscio 50 g; Pinoli 30 g; Gherigli di noci 70 g; Semi di sesamo 2 cucchiai; Zucchero 350 g; Acqua 3 cucchiai; Succo di limone 1 cucchiaino


Preparazione
Per preparare il croccante per prima cosa tostate la frutta secca: ponete su una teglia da forno i pinoli, i pistacchi, le mandorle e le nocciole, distribuiteli sulla teglia e infornatele in forno statico preriscaldato a 180° per 5 minuti. Una volta tostata ponete la frutta secca su un tagliere, unite anche i gherigli di noci e tritate tutto grossolanamente con un coltello. Versate il trito in una ciotola, aggiungete il sesamo e mescolate. 
Occupatevi ora del caramello: in un pentolino versate l’acqua e lo zucchero unite anche il succo di limone, mescolate con un cucchiaio e sciogliete il composto a fuoco moderato, ci vorranno circa 20 minuti. Prendete uno stampo quadrato senza fondo di 20x20 cm e adagiatelo su una leccarda rivestita con carta da forno. Oliate il bordo interno dello stampo.
Nel frattempo, lo sciroppo avrà raggiunto la giusta consistenza: dovrà risultare ambrato e compariranno delle bollicine in superficie. A questo punto aggiungete la frutta secca e mescolate per amalgamare lasciate cuocere ancora per 2/3 minuti. Versate il composto nello stampo, distribuitelo uniformemente con un cucchiaio di legno. Lasciate raffreddare lì a temperatura ambiente per circa 10 minuti (risulterà ancora morbido e malleabile). Trascorso il tempo di riposo, prima di estrarre lo stampo, passate su tutto il bordo la lama di un coltello così sarà più facile staccare lo stampo.
Rovesciate il croccante su un tagliere, eliminate la carta forno, tagliatelo in 8 pezzi uguali e lasciate riposare finché le barrette non si saranno completamente compattate e indurite. Poi potete trasferire il croccante su un piatto da portata; il croccante sarà pronto per essere gustato!

Struffoli


Ingredienti: Zucchero 40 g; Farina 00 400 g; Burro da fondere 60 g; Scorza d'arancia 1; Uova (medie) 3; Tuorli (di un uovo medio) 1; Sale fino 1 pizzico; Liquore all'anice 15 g.
Ingredienti per la copertura: Codette colorate q.b.; Miele millefiori 175 g; Arancia candita 30 g; Cedro candito 30 g; Decorazione alimentare confettini argentati q.b.; Ciliegie candite q.b.
Per friggere: Olio di semi di arachide q.b.


Preparazione
Per realizzare gli struffoli fondete il burro e lasciatelo intiepidire. Nel frattempo, ponete in una ciotola la farina, lo zucchero, le uova, un pizzico di sale, la scorza grattugiata dell’arancia, il burro fuso e il liquore all’anice. Iniziate ad impastare a mano nella ciotola, poi trasferite l’impasto su una spianatoia e impastate fino a creare un panetto compatto e omogeneo. Copritelo con un canovaccio pulito e fatelo riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente. 
Trascorso il tempo di riposo riprendete il panetto, dividetelo in 6/7 parti uguali con un tarocco o un coltello. Con ciascun pezzo create dei bastoncini spessi circa 1 cm. A questo punto, tagliate i bastoncini a piccoli pezzettini da 1 cm e disponeteli su un telo, facendo attenzione a non sovrapporli.
Passate alla cottura: scaldate in una pentola l’olio di semi quando sarà ben caldo immergete gli struffoli con una schiumarola, per una frittura ottimale assicuratevi che l’olio raggiunga la temperatura di circa 180° con un termometro per alimenti, per non abbassare la temperatura dell’olio cuocete pochi struffoli alla volta. Mescolate con una schiumarola per ottenere una cottura uniforme; saranno sufficienti 2-3 minuti per ottenere dei bocconcini dorati al punto giusto; scolateli e trasferiteli su un vassoio rivestito con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.
Fate raffreddare gli struffoli e sciogliete il miele in una pentola a fuoco basso, quando il miele sarà sciolto versate gli struffoli e mescolate per amalgamare. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire, poi aggiungete gli zuccherini colorati. Tagliate a piccoli cubetti le arance e il cedro canditi, versateli nella pentola con gli struffoli e mescolate delicatamente con un cucchiaio.
Prendete un piatto di portata, al centro posizionate un barattolo di vetro che servirà per creare la forma a corona, distribuite intorno al barattolo gli struffoli, quando il miele si sarà solidificato, togliete delicatamente il barattolo dal centro del piatto. Decorate con le ciliegie candite, i confettini argentati e servite i vostri struffoli.
Consiglio: Per una cottura più leggera cuocete gli struffoli in forno a 200° per 13 minuti.


Panforte


Ingredienti (per uno stampo da 20 cm): Mandorle non pelate 260 g; Cedro candito a cubetti 160 g; Arancia candita a cubetti 160 g; Zucchero 300 g; Miele 150 g; Farina 00 160 g; Noce moscata 0,4 g; Chiodi di garofano macinati 0,4 g; Coriandolo in polvere 0,4 g; Cannella in polvere 2 g; Zucchero a velo 10 g; Ostia 1 foglio; Zucchero a velo q.b.


Preparazione
Per preparare il panforte come prima cosa versate in un pentolino lo zucchero e il miele; poi mescolate fino a farlo sciogliere. A questo punto trasferite in una ciotola di pyrex. Unite sia il cedro candito, che l'arancia candita e le mandorle. 
Mescolate il tutto, quindi incorporate anche la farina continuando a mescolare con un cucchiaio. Non preoccupatevi se l'impasto risulterà troppo tenace, è normale. A questo punto aggiungete il pizzico di cannella, i chiodi di garofano macinati finemente, il coriandolo e la noce moscata in polvere. 
Mescolate ancora il tutto, a mano se vi resta più comodo, per amalgamare bene gli ingredienti; dovrete lavorarlo piuttosto energicamente. A questo punto imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 20 cm e appoggiate il foglio di ostia sul fondo. Poi ritagliate una striscia di carta forno, dello spessore dello stampo e della stessa lunghezza della circonferenza: utilizzatela per rivestire l'intera circonferenza dello stampo.
Rovesciate il composto all'interno dello stampo, poi immergete un cucchiaio in una ciotolina d'acqua e con il dorso livellate la superficie del dolce, continuando a bagnarlo al bisogno: bagnando il cucchiaio non avrete problemi a pressare la superficie del dolce per distribuire l'impasto uniformemente su tutta la teglia.
Spolverizzate il panforte con circa 10 g di zucchero a velo, dovrà risultare perfettamente ricoperto. Cuocete in forno statico preriscaldato a 220° per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo sfornate il panforte e lasciatelo intiepidire solo per alcuni minuti; non dovrà essere freddo perché altrimenti non riuscirete a sformarlo. Dopo di che, sformate il panforte, togliete la carta forno e spolverizzate nuovamente con lo zucchero a velo, prima di servirlo.

Handicare Montascale vi augura un sereno e dolce Natale!!